Pubblicazioni



aprile 24

ACCERTAMENTO NULLO SE L’UFFICIO NON COLLABORA

da “Altalex” del 24.04.2014 – L’operato dell’Agenzia delle Entrate è illegittimo se procede con un accertamento senza ascoltare le motivazioni del contribuente e soprattutto se non collabora. Ciò è quanto stabilito dalla Commissione Tributaria Provinciale di Lecce, la quale, con sentenza n.1297/03/14 depositata il 4/04/2014 (sentenza liberamente visibile su https://www.studiolegalesances.it/2014/04/22/sent-ctp-di-lecce-n-1297314-collaborazione-fisco-contribuente/) ha chiarito come sia assolutamente doveroso.

aprile 15

CESSIONE D’AZIENDA: SI TRASFERISCE IL MARCHIO

articolo del 15.04.2014 – A seguito della cessione d’azienda si trasferisce anche l’uso esclusivo del marchio. A tali conclusioni è giunta la Suprema Corte che, con sentenza n.5931 del 13/3/2014, ha chiarito che “La normativa in questione prevede, per quanto concerne la ditta, che questa non può essere trasferita separatamente dall’azienda e che in caso.

aprile 10

DECADENZA TRIBUTI: CHIARIMENTI DAI GIUDICI DI MILANO

da “Il giornale delle PMI” del 10/04/2014 – Interessante pronuncia della Commissione Tributaria Provinciale di Milano in materia di decadenza nella riscossione dei tributi. I giudici, infatti, nella recentissima sentenza n.2549/47/14 (sentenza liberamente visibile su https://www.studiolegalesances.it/category/documenti/), dopo un breve riepilogo delle vicende giuridiche legate alla riscossione dei tributi di questi ultimi anni, hanno ritenuto di esaminare per.

marzo 25

TRASFERIMENTO D’AZIENDA:NIENTE PLUSVALENZA SENZA INCASSO

da “Il Giornale delle PMI” del 26/03/2014 – Non può essere tassata la plusvalenza derivante dalla cessione d’azienda se il venditore non ha incassato il corrispettivo della vendita. Ciò è quanto emerge da una recente pronuncia della Suprema Corte, secondo la quale: “se è vero che la plusvalenza fiscalmente rilevante, collegata alla cessione di un’azienda,.

marzo 17

INTERESSI ULTRALEGALI NEI CONTRATTI COMMERCIALI: NOVITA’

da “Il Giornale delle PMI” del 25/2/2014  – La sezione III° della Corte di Cassazione, con sentenza n.3017/14 dello scorso 11 febbraio, ha statuito due principi essenziali per la valida previsione degli interessi ultralegali nei contratti commerciali.   Il primo è sicuramente la forma scritta, c.d. ad substantiam, (cioè richiesta dalla legge a pena di nullità.

marzo 3

NOTIFICA CARTELLA: IL DEPOSITO IN COMUNE VA SEMPRE COMUNICATO

da ” Dirittoitaliano.com ”  del 03/03/2014  –  Nel caso in cui il concessionario della riscossione non riesca a notificare la cartella esattoriale direttamente al destinatario (perché temporaneamente assente dalla propria abitazione) e provveda a lasciarla presso la casa comunale, egli deve necessariamente avvisare il contribuente del deposito dell’atto attraverso una raccomandata con ricevuta di ritorno. Sono.

NUOVI VECCHI 1 2 26 27 28 46 47